🌸SCOPRIAMO INSIEME L’AGNOCASTO🌸

Ci siamo. L’estate è ormai alle porte ed è il momento giusto per cominciare a prendersi cura della propria pelle per godersi il meglio del sole.

L’esposizione alla luce solare facilita l’assimilazione della vitamina D e stimola il buon umore ma dev’essere svolta utilizzando una corretta protezione ed evitando di esporsi durante le ore più calde della giornata.

Anche il “post tintarella” è importante perchè ripristinare il capitale di idratazione della pelle è fondamentale per mantenere la salute della nostra pelle. In questa fase, possiamo parlare della nostra star vegetale di oggi ovvero l’Agnocasto!

L’Agnocasto è l’attivo principale del Soin après-soleil anti-age di Sothys. Conosciuto da secoli, l’Agnocasto è tradizionalmente collegato alla sfera delle problematiche riguardanti il ciclo mestruale. E’ un ottimo galattagogo ( stimola e accresce la produzione lattea), aiuta nei casi di acne giovanile, è una pianta antispastica, equilibrante del sistema vagosimpatico, è sedativa generale.
L’agnocasto risulta inoltre utile nelle palpitazioni, nel dolore al plesso solare, nelle vertigini, negli spasmi intestinali, nell’insonnia. Possiamo considerarla una pianta prettamente femminile.

Noi di Sothys lo utilizziamo come intensificatore dell’abbronzatura e lenitivo di prim’ordine! Inoltre lo trovi anche nell’integratore Beauty Love, grazie alla sua straordinaria virtù di stimolazione della papilla dermica.

Assumere un principio attivo in&out ti permette di assumere tutti i benefici della natura e avere un effetto globale e contemporaneo sul piano congiunto  salute/bellezza.

 

🌸SCOPRIAMO INSIEME IL CAPRIFOGLIO🌸

Sua Eccellenza il Caprifoglio, il profumo della primavera inoltrata, è il protagonista del nostro nuovo articolo sul Blog Sothys. Non un protagonista qualunque, che a noi di Sothys sta a particolarmente a cuore (vi lasciamo qualche indizio qua e là per scoprire cosa bolle in pentola).

Il Caprifoglio è un arbusto comune nei giardini grazie al suo profumo e al suo portamento rampicante che lo rendono estremamente decorativo e di impatto.  Il suo nome suggestivo è ispirato alla sua capacità di arrampicarsi, come una capretta, lungo i supporti che ospitano la sua crescita tortuosa e rampicante.  Inoltre le capre hanno una particolare predilizione per questa piantina, andando ghiotte per le giovani foglioline. Una curiosità: viene considerato il fiore prediletto dai nati sotto il segno del Capricorno, che sarebbero naturalmente attratti dal loro profumo.

Non solo una presenza vegetale gradevolissima ma anche una specie con proprietà cosmetiche di tutto rispetto. È infatti un ottimo antiossidante, lenitivo e antiinfiammatorio, ideale per tutte quelle pelli che, a causa di vari problematiche legate a agenti esterni o fonti di stress endogeno, hanno bisogno di una vera e propria carezza sensoriale e riconfortante.

🌳Scopriamo insieme la linfa di Betulla🌳

Scopriamo insieme la linfa di betulla, un derivato vegetale che Sothys ha particolarmente a cuore!

La linfa di betulla è un vero e proprio concentrato di forza vegetale, che è ottimo come diuretico interno e come prodotto funzionale cosmetico agisce come un idratante e rivitalizzante profondo.

Un buona cura a base di linfa di betulla è ottima per preparare al meglio l’organismo a affrontare i cambi di stagione, grazie alle sue azioni diuretiche e drenanti con delicatezza e efficacia. La linfa di betulla è largamente impiegata nella gemmoterapia, che sfrutta l’essenza intrinseca della pianta e la sua forza vitale.
È una pianta sfruttata dall’umanità da tempi molto remoti.
Ad esempio, i nativi Americani della tribù Ojibwa usavano la betulla per la costruzione dell’inipi (capanna sudatoria).

La Betulla ha una lunga storia nei miti e leggende delle diverse popolazioni eurasiatiche: per i Celti era anticamente il simbolo del sole nascente (Beth, “Betulla”, è la prima lettera dell’alfabeto ogamico). Con il tempo però sarà il potere materno e la sua candida corteccia a far prevalere l’aspetto specificatamente materno su quello solare.

Per le popolazioni siberiane, era l’albero che collegava i mondi dello Spirito: l’axis mundi, asse del mondo.
Gli sciamani siberiani usavano questo albero per accedere ai mondi superiori nello stato ampliato di coscienza.

La tinta perfetta. La tua tinta. Scoprila con Sothys – il trattamento maquillage – IL NUOVO ARTICOLO SU LNE

La tinta perfetta. La tua tinta. Scoprila con Sothys – il trattamento maquillage

Il maquillage, termine francese che si traduce letteralmente “trucco”, a sua volta dal francese truquer, e questo dal provenzale trucar, nella sua accezione italiana è un termine che in generale può essere inteso come un espediente atto a nascondere o mascherare la realtà.
Se così fosse il trucco potrebbe dunque essere considerato una sorta di maschera utilizzata per nascondere le imperfezioni del viso, in realtà ovviamente non è così, anzi, il maquillage ha sempre più il ruolo inverso, ovvero quello di valorizzare la bellezza assoluta che si cela in ciascuna donna, per farla emergere in tutto il suo splendore. Ma, a parte questo aspetto tecnico di stile (nascondere o valorizzare) è interessante considerare quale sia la motivazione intrinseca che spinge le donne a truccarsi.
Come prima considerazione possiamo affermare che il maquillage permette di esternare la visione che ogni donna ha di sé al mondo esterno, attraverso il trucco infatti ciascuna risalta la propria immagine e la propria identità esprimendo non solo ciò che è, ma anche come vorrebbe essere: una donna sexy, oppure dolce, a volte combattiva e determinata. Si comprende dunque come dietro al trucco vi siano risvolti psicologici che permettono di rappresentare la visione del sé verso gli altri
Truccarsi dunque significa mettere in risalto tratti del proprio viso particolarmente attraenti o che potrebbero diventarlo con il trucco giusto: elevare quindi la percezione del proprio fascino, per trasmetterlo agli altri.
La filosofia del Maquillage Essentielle Sothys parte proprio da questo concetto: esaltare con pochi semplici gesti la bellezza della donna valorizzandone ciascun particolare, per riuscire con successo in questa sfida apparentemente complicata è necessario far entrare in campo i pilastri del savoir faire de la maison Sothys: sensorialità, natura, efficacia e personalizzazione.
Partiamo dalla base e una volta applicati i correttori, immaginiamo quale sensazione si vorrebbe provare applicando un fondotinta; potendo intervistare ciascuno di voi sono certa che ora otterremmo risposte diverse, in quanto la sensazione che si desidera è in genere compensativa rispetto ad eventuali fastidi che la tipologia di pelle di ciascuno può arrecare. Dunque coloro che hanno una pelle tendenzialmente seborroica desidereranno sentirsela più asciutta al tatto e meno lucida alla vista, le pelli più disidratate cercheranno freschezza e comfort, le pelli più segnate sognano texture morbide ad effetto distensivo…quale sarà dunque la texure giusta per un buon compromesso?
L’eccellenza non può essere frutto di compromessi, l’eccellenza è sinonimo di unicità, motivo per il quale la texture perfetta è la texture adeguata, la gamma Sothys propone infatti tre differenti tipologie di fondotinta che in primis si distinguono tra di loro per gradi di coprenza e sensorialità: Naturel – leggeri e freschi per le pelli più disidratate, Jeunesse – ricchi e corposi per le pelli dai tratti più segnati e Energié Detox – più coprenti dall’effetto mat per le pelli più lucide ed impure.
Tutto questo è reso possibile dall’incessante ricerca dei laboratori Sothys, che hanno messo a punto formulazioni sempre più naturali ed efficaci al contempo.

Efficacia e fondotinta
Sovente mi capita di assistere a diatribe sulla convenienza di applicare un fondotinta a fine trattamento viso, chi sostiene la pelle vada lasciata “pulita”, chi giustamente asserisce che la cliente debba uscire dall’istituto in ordine e con un leggero maquillage per sublimare l’incarnato e la luminosità del viso.
E se il fondotinta fosse il proseguimento del trattamento stesso?
I Soin Intensivi Sothys, fiore all’occhiello del programma pro giovinezza, sono ciascuno caratterizzati da attivi funzionali esclusivi e brevettati, ciascun fondotinta è il perfetto connubio con il suo trattamento corrispondente – troviamo l’esclusivo brevetto antiossidante βP3® dell’omonimo trattamento nel fondotinta Jeunesse, illuminante vellutante e con effetto lisciante immediato – Bacche di sambuco biologico brevettato, Eleuterococco e Peptidi del Trattamento Energié Detox, nel fondotinta che porta il suo stesso nome, sublimante, illuminante, immediato effetto detox, con un’ottima coprenza per mitigare le impurità – Bolet 1055® estratto di Boletus Edibilis acido Jaluronico vegetale che dal trattamento intensivo Hydra3Ha, ritroviamo nel fondotinta Naturel.
In ciascun fondotinta troviamo poi sia Acido Jaluronico vegetale che un complesso di ceramidi (Omega 3-6-9) che hanno il compito di miscelarsi perfettamente al film idrolipidico garantendo una perfetta tenuta, lasciando la pelle effetto “nudo” con una costante sensazione di comfort
Anche in questo caso l’esaltazione della bellezza passa attraverso la cura e il benessere della pelle.
Ora non resta che trovare la tinta perfetta, ed è proprio qui che in genere l’impresa si fa più ardua…rosato o beige? Meglio forse una tonalità leggermente ramata? Ma soprattutto come si ottiene colorazione dei fondotinta? Ogni colore che noi vediamo è in realtà la combinazione di più colori, che a seconda delle percentuali riescono a generare le differenti tonalità, nei fondotinta Sothys sono quattro i pigmenti utilizzati: il bianco – che determina la coprenza, il rosso e il giallo – che rendono il colore più o meno rosato, il nero che determina la tonalità di chiaro scuro.
Utilizzando questa tecnica di formulazione che disperde in modo uniforme i pigmenti nell’emulsione, le tonalità dei nuovi fondotinta Sothys, sono pensate per essere sartoriali, non esiste una tonalità perfetta in assoluto, la perfezione si ottiene nell’istante in cui viene bilanciata la temperatura del colore della pelle, ed è qui che si trova la grande innovazione Sothys: 3 differenti temperature di colore per adattarsi in modo naturale all’incarnato esaltandone tutto il suo splendore. Cool per le pelli dai toni più freddi, Natural, per i colori naturalmente bilanciati e Warm per le tonalità più calde.
Ora più che mai l’esperienza del trucco è l’opportunità per iniziare a guardarsi allo specchio volendosi bene, cambiando approccio; l’occhio si alleni a cogliere quanto di bellezza assoluta c’è nell’immagine che vede riflessa e la mano si eserciti a delineare i tratti più belli, quelli da valorizzare. Il risultato finale sarà un capolavoro semplice, dove la naturalezza sublima la bellezza, le imperfezioni non vengono nascoste, semplicemente passano in secondo piano, ora gli sguardi sono attratti da ciò che è bello, quella bellezza che rivela il benessere di una pelle ben curata.

Elena Frigerio
Formatrice tecnica e consulente Beauty & Wellness

FRIGERIO E. , 2021, La tinta perfetta, la tua tinta, LES NOUVELLES ESTHETIQUES, MARZO 2021 – APRILE 2021

 

✨🌸DETOSSINO/DEPURO PER SCOPRIRE LA PRIMAVERA CHE È IN ME🌸✨

Inizia la primavera e siamo bombardati da queste due parole chiave. DEPURARE E DETOSSINARE.

Le sentiamo dappertutto: slogan pubblicitari, internet, tv, radio. Riflettiamoci un attimo. Non sono solo trovate marketing ma due vere e proprie esigenze che il nostro corpo, in maniera più o meno esplicita, avvertein primavera.

Cosa vogliono dire esattamente? E perché sono FONDAMENTALI? Scopriamolo insieme.

Innanzitutto il concetto di detox/depurazione dev’essere inteso a livello globale. Impariamo a considerarci come un “tuttuno”, nel quale il benessere è determinato da fattori fisici, psicologici e ambientali. Quindi, in quest’ottica, depurare e disintossicare significa fare il punto della situazione su cosa (e anche chi) ci fa stare bene, cercando di capire perché abbiamo determinate abitudini sbagliate o poco salutari che ci danneggiano.

Significa anche, per quanto possa essere difficile in un momento come questo, ritrovare il piacere di apprezzare ogni aspetto del nostro quotidiano. Cogliere gli stimoli benefici e lasciarci affascinare da essi, ci consente di considerare positivamente il nostro tran tran.

Ripensate questo concetto nell’ottica di una beauty routine.

Le linee Hydra3HA e Detox TM sono perfette in questo senso.

La prima è perfetta per supportare l’incarnato a affrontare al meglio il primo sole e i primi caldi, agendo come idratante profondo. È l’alleato fondamentale per una pelle sempre rimpolpata e protetta e il suo profumo leggero/rinvigorente restituisce un’idea di quanto sia importante l’acqua per il nostro organismo, l’alleata imprenscindibile per iniziare a depurarsi (una famosa pubblicità reclamizzava l’acqua che elimina l’acqua. Non del tutto falso. Ottimo cominciare a bere un litro e mezzo-due litri al giorno e al contempo utilizzare una linea che idrati, per una depurazione efficace ma allo stesso tempo semplice e assolutamente attuabile)

Detox TM è la linea che nasce con lo specifico obiettivo di proteggere la pelle dalle aggressioni esterne, dallo stress e da tutto ciò che è appunto percepito come tossina dalla nostra epidermide. Una scelta di prodotti domiciliari e in cabina che si prefiggono l’obiettivo di un benessere profondo, che si sviluppa grazie all’allontanamento delle sostanze negative ma anche, di riflesso, di situazioni e stato d’animo che avvelenano la nostra sfera psicologica.

Detossinarci e depurarci in occasione dell’avvento della primavera non è solo un momento salutare ma è anche una scelta per affrontare al meglio i mesi più caldi dell’anno. Lasciamo che le gemme della nostra bellezza fioriscano, perché questo è davvero il momento di prenderci cura di noi!